Lo scorso 28 novembre negli storici Trafalgar Studios si è svolta la presentazione ufficiale della rivista musicale Cantautori, da questo mese in edicola.

foto-3

A illustrare la nuova avventura targata Sprea Editori, c’erano in prima linea due colossi della cultura musicale, Renato Marengo e Paolo Zefferi, oltre che varie figure di spicco degli stessi Trafalgar Studios, della Sprea Editori e del panorama musicale italiano.

Renato Marengo e Paolo Zefferi hanno ringraziato inoltre L’altoparlante grazie al quale la loro storica trasmissione ClassicRockOnAir ha raggiunto l’incredibile traguardo delle 100 emittenti radio che distribuiscono il loro programma musicale.

foto-4-3
La presentazione si è svolta con intervalli musicali di vari cantautori che con stile e buon gusto si sono esibiti con gli strumenti musicali presenti in sala oppure con i propri riscaldando un ambiente già fervido di per sé.

img_1852
Il mood è stato quello della scommessa perché l’analisi ovvia del business ha evidenziato che le persone non comprano più in edicola, e che, come per la musica in genere, il mercato sta cambiando con velocità e imprevedibilità.

foto-5-2

Quello che però si è respirato in più a una solita presentazione, è stato l’atteggiamento positivo nei confronti di una sfida che può essere tranquillamente vinta.

foto-2-4

Primo perché, probabilmente è vero che il cartaceo stenta sempre più, ma di contro va detto che il mercato su internet è invece attivissimo con chi riesce a dimostrare professionalità e certezza nelle fonti degli articoli, come Cantautori, cosa sempre più rara con lo sviluppo esasperato di blog e siti musicali e perché non vendere la rivista anche sul web, oltre che in edicola?

Secondo perché chi si lancia in questa avventura lo fa con un paracadute resistentissimo perché combattente di natura e dalle capacità smisurate nei confronti delle sfide, intese come messaggio positivo per migliorarsi nel futuro.

Terzo, perché Sprea Editori è abituata a simili scommesse essendo lo zoccolo duro delle produzioni cartacee, mirate, professionali, o chiamatele come vi pare, insomma sa di quello che si sta interessando e occupando.

foto-4-4

La presentazione è finita con un brindisi, alla buona riuscita dei piani.

Cantautori non può che piacerci essendo un po’ rock e un po’ read. Coinvolge molti ambienti musicali e permette una visibilità notevole, perché ‘carta cantam’, a quei cantautori che stanno cercando uno spazio più ampio anche se hanno già strutturato un loro pubblico di fondo.

Chi lo ha detto che al giorno d’oggi debba passare tutto per i likes di Facebook? Oppure tramite le visualizzazioni di Youtube?

Noi di Rock’n’Read sentiamo di fare a Cantautori un grossissimo in bocca al lupo ricordandoci insieme che l’idea è una primaria forma di energia, che se unita alla buona volontà e all’ottimismo può raggiungere traguardi incredibili e ai più insperati.

Leggi anche Parole di Lucio e Intervista a Renato Marengo

No votes yet.
Please wait...
  • 5
  •  
  •