Mi diverto nel fare la spesa, nel farmi venire l’acquolina per i prossimi pasti mentre passeggio tra le corsie, cercare qualcosa di sfizioso da sgranocchiare la sera sul divano…scoprire e provare prodotti nuovi è una cosa che mi dà soddisfazione.

Quando ho saputo di questo libro non ho potuto resistere ed È facile fare la spesa se sai leggere l’etichetta è diventato per me un fedele alleato.

Solitamente mi aggiro tra gli scaffali con la lista della spesa scritta sullo smartphone…intanto mio figlio di 9 anni mi aiuta, ma di ogni cosa che cerco di buttare dentro il carrello ne legge gli ingredienti.

È facile fare la spesa se sai leggere l’etichetta lo trovi QUI

Mi avverte se trova l’olio di palma e nel caso rimette a posto il prodotto facendomelo sostituire e gioendo se la lista degli ingredienti è corta ed essenziale, per lui sinonimo di qualità.

Ci stiamo attenti dunque a cosa mettiamo nel nostro corpo, ma non sapevamo tutto!

Enrico Cinotti, vicedirettore del mensile “Il Salvagente”, da più di venti anni si occupa di consumatori e sicurezza alimentare, e in questo libro ci espone chiaramente e brevemente ogni aspetto che dovremmo conoscere per scegliere davvero cosa posare sulle nostre tavole.

È una guida, perfettamente divisa per categorie, in cui ci spiega quali sono le informazioni che dobbiamo trovare e saper leggere sui prodotti: gli additivi e le loro 26 funzioni (tanti…troppi! Dell’antischiumogeno non conoscevo neanche l’esistenza), i cibi che non possono contenerne, ci parla dei claim nutrizionali e salutistici e delle caratteristiche che devono avere, che la margarina è meglio EVITARLA, come riconoscere un made in Italy 100% e molto altro.

È facile fare la spesa se sai leggere l’etichetta lo trovi QUI

Sapevi che il Millefiori, la varietà tra le più vendute, è un miele “bastardo”? Ovvero è un insieme di mieli di derivazioni sconosciute, non una miscela di mieli monofloreali.

Le uova invece le informazioni importanti ce le danno, basta solo saperle decifrare. Hanno un codice alfanumerico che ci dice come sono state allevate le galline che le hanno prodotte…

Facciamo un esempio: 0 IT 035 VT 233. Il numero iniziale indica il tipo di allevamento (0 biologico, 1 all’aperto, 2 a terra, 3 in gabbia), le due lettere successive il paese di origine (IT=Italia), le tre cifre seguenti il codice Istat del comune di produzione, le due lettere che seguono la provincia di produzione e i tre numeri finali l’allevamento di provenienza.

Tanti i consigli per gli acquisti e Enrico Cinotti in questo libro ci parla proprio di tutti i prodotti che incontriamo quando siamo al supermercato e dobbiamo fare una scelta.

Un’informazione di servizio per i golosi come me: il cioccolato fondente si può così definire solo se contiene almeno il 43% di cacao con il burro di cacao non inferiore al 28%.

Per conoscere il resto…dovete comperare il libro!

E chi sa non ha scuse.

 

È FACILE FARE LA SPESA SE SAI LEGGERE L’ETICHETTA – NEWTON COMPTON EDITORI – 2017

 

 

No votes yet.
Please wait...
  • 3
  •  
  •