Metti Via Quel Cellulare di Aldo Cazzullo, scritto a sei mani con i figli Rossana e Francesco, mi ha fatto sentire vagamente bipolare durante l’intera durata della lettura.

“Il telefonino e la rete sono il più grande rincoglionimento della storia dell’umanità. Aldo – Il telefonino e la rete sono parte della nostra vita. E sono il nostro futuro. Rossana e Francesco.”

Ecco io mi sono sentita esattamente nel mezzo.

Il noto giornalista pungola provocando i figli e la loro generazione su argomenti come l’uso eccessivo del telefonino, i videogame, la rete e i suoi tranelli, mette in guardia dai pericoli del mescolarsi di vita reale con quella virtuale, il bullismo…ma ad ogni argomento ci sono le risposte di Rossana e Francesco che con garbo e lucidità sprizzano positività nei confronti del futuro e dei mezzi tecnologici a disposizione dei giovani.

Metti Via Quel Cellulare è come un pomeriggio sul divano di casa Cazzullo a chiacchierare e confrontarsi sulle possibili conseguenze dell’uso della tecnologia. Gli adulti con lo sguardo al passato e caute paure per il futuro e i giovani proiettati completamente e giustamente in avanti.

Alla fine forse tutta la preoccupazione sul futuro immerso nei social, in internet, nella comunicazione virtuale può scemare grazie ad un confronto e come dicono Rossana e Francesco, grazie a ciò che i genitori seminano nei figli, il resto è in più.

Metti Via Quel Cellulare lo trovi QUI.

Nulla sostituisce nulla, servono i genitori con le loro attenzioni e regole, serve la socialità reale, in più abbiamo tutte le nuove possibilità di quella virtuale…non c’è poi così tanto da temere. A sentire Rossana e Francesco.

Loro ci parlano dei social (e dei loro fondatori) e di tutto ciò che li circonda, che per loro è la norma, come di una gigantesca opportunità, dal loro punto di vista di giovani studenti, con una cultura niente male, testa sulle spalle e un’ampia visione della vita.

Sono un buon esempio di come si possa adoperare internet e tutti i suoi derivati, per saperne di più, capire meglio , informarsi, conoscere, comunicare…la verità è che molti giovani forse iper stimolati dalla rete si appiattiscono invece che incuriosirsi ulteriormente.

Come ogni cosa, la rivoluzione digitale di cui si parla non è nociva in sé, dipende dall’uso che se ne fa. Banale ma è così.

Quindi continuo a condividere con Aldo alcuni timori ma mi fido della positività sull’argomento così vivida in Rossana e Francesco e ritengo  anche che se cresci due figli così…puoi dormire sonni tranquilli!

Un bel libro, un interessante confronto ricco di spunti e mai banale.

Dalla mia ambivalenza mi riprenderò.

METTI VIA QUEL CELLULARE – MONDADORI – 2017

Leggi anche: Orgoglio e pregiudizi, In viaggio con Lloyd, Wonder

No votes yet.
Please wait...
  • 2
  •  
  •