Nasci, Cresci E Posta è un libro utile agli adulti e fondamentale per la gestione dei più piccoli in relazione alle moderne tecnologie.

I giovani di oggi nascono totalmente immersi in un mondo che ha già avuto modo e tempo di attecchire e facilitare l’uso dei suoi mezzi. Quando noi abbiamo avuto i primi computer erano rudimentali, lenti, se ne comprendeva quasi il meccanismo.

Nasci, Cresci E Posta lo trovi QUI

Oggi per i più piccoli è normale ed intuitivo che uno schermo, di qualsiasi cosa, sia touch e tutto sia a portata di click.

Con Nasci, Cresci E Posta ho come prima cosa scoperto che in base al nuovo Regolamento europeo che entrerà in vigore dal 25 maggio 2018 “La soglia europea per l’accesso ai “servizi della società dell’informazione” – ivi compresi, dunque, quelli di Facebook, Twitter e altri, così come le applicazioni di messaggistica – non è di 13 ma di 16 anni. Com’era già solo nei Paesi Bassi.” E che questa soglia può essere discrezionalmente ribassata dagli Stati membri, ma mai sotto i 13 anni.

Il libro affronta, oltre al cyberbullismo e altre importanti tematiche, anche ciò che ritengo essere una delle piaghe moderne, lo Sharenting: l’esibizione dei propri figli sui social network da parte dei genitori, la condivisione delle loro attività, di foto e video.

Come non considerando che i nostri figli sono esseri a prescindere da noi che un giorno si ritroveranno un background sulle varie piattaforme online, senza volerlo, con cui fare i conti. Tralasciando la fondamentale questione della privacy, della pirateria informatica, del commercio delle foto di minori…lo trovo quantomeno irrispettoso.

“Quando avevo la tua età non avevo né il computer né il telefonino. – E allora come facevate ad andare su internet?”

Nasci, Cresci E Posta lo trovi QUI

Ciò che per noi è stata una lenta conquista per le nuove generazioni è qualcosa di assodato. Ma per relazionarsi e gestire le reti sociali e la propria individualità in quell’altrove che è la rete si dovrebbe essere formati e informati. Nasci, Cresci E Posta ci aiuta a capire come poterlo fare e su cosa porre l’attenzione.

Mi ha colpita l’osservazione sul fatto che spesso l’età nella quale si ha accesso ai primi social è proprio quella in cui inizia a formarsi la propria identità. Questo insieme di cose può germogliare in molti modi, forse la vita di un adolescente ora è difficile anche per questo motivo.

Una certezza l’ho maturata: l’educazione, l’esempio e l’alternativa sono tre cose importanti. Questo libro mi è stato prezioso.

Ho scoperto anche che la Nomofobia è la paura di restare senza cellulare (e conosco molta gente che non uscirebbe di casa privo del suo smartphone), quindi nessuno è esente dal dover imparare a gestire la moderna tecnologia sempre più invasiva e invadente.

Ultima cosa…sapevi che esiste un social network della Lego? Si chiama Lego Life, sviluppato per minori di 13 anni e appassionati di mattoncini. Se qualcuno lo prova mi faccia sapere come è, grazie!

NASCI, CRESCI E POSTA – CITTA’ NUOVA – 2017

 

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
  • 6
  •  
  •