Recensione di Cara Pace – Lisa Ginzburg

Recensione di Cara Pace – Lisa Ginzburg

Cara Pace è un’ intensa storia familiare le cui protagoniste sono due sorelle: Maddalena e Nina.  La voce narrante è quella di Maddalena che ci conduce attraverso un ventennio di vicende intime e importanti.

Il racconto ambientato ai giorni nostri subisce continui rimandi al passato. Salti temporali che ci svelano il profondo rapporto tra le due.

Cosa è accaduto negli anni di così forte da connetterle in maniera “quasi” telepatica?

Originarie di Roma, dove hanno vissuto parte della loro giovinezza prima di trasferirsi. Nel loro presente le due sorelle sono due donne affermate, Maddalena vive a Parigi con la propria famiglia. Nina a New York con il proprio compagno.

In Cara Pace protagonisti sono i legami. I legami familiari sicuramente. Ma da non sottovalutare i legami con i luoghi, con gli odori, con i ricordi. E con la rabbia.

Maddalena, ci consegna la trama di una famiglia annientata quella sua e di Nina. Che nel tempo ha dovuto imparare a ricostruire un equilibrio. E piano, piano tutti i pezzi di questo puzzle familiare si ricompongono.

Cara Pace se vuoi lo compri QUI.

Figlie di Seba e di Gloria, da piccole conoscono il dolore attraverso il divorzio “crudele” dei proprio genitori, dagli strascichi emotivi importanti. La madre, insoddisfatta e infelice della propria vita coniugale decide di lasciare la propria famiglia.

«Sarebbe stata quella nuova vita il nostro equilibrio, lo pensammo presto. Misura, sopravvivenza, là dove il resto era collato, andato in pezzi – qualcosa di rotto che riparare non si sarebbe potuto più»

In Cara Pace questa è la prima grande crepa. il primo momento di rottura e di abbandono. In questo momento le due sorelle maturano ognuna a suo modo una risposta alla sofferenza. Maddalena chiudendosi in una personalità silenziosa, schiva, dura. Nina diventando volubile, chiassosa, emotiva.

Entrambe intelligenti, affascinanti e determinate riusciranno a trovare le risposte per condurre la propria esistenza. Impareremo a conoscere il profondo vincolo tra le due. Sorellanza, vicinanza, amicizia. Ma anche zone d’ombra, momenti di lontananza e segreti.

Pagina dopo pagina entreremo nelle vicende di ciascuno dei personaggi di questo romanzo. Ognuno con il proprio passato da rivelare e presente da vivere.

Fino a quando le apparenze saltano tutte. Quando meno ce lo aspettiamo le sicurezze, la quotidianità conquistata verrà meno rispetto all’imprevedibilità dell’ esistenza.

«Sa, però anche non sa – non sa che quando cammino è una Maddalena diversa quella che mi sprona e mi fa andare, andare e ancora andare. Non moglie, non madre; non sorella né solo assorbire , avanzare, il respiro in sintonia con l’ incedere del passo. Libera, sola. Pronta.»

CARA PACE – PONTE ALLE GRAZIE – 2021

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: