Siete mai approdati sulla pagina Facebook da quasi un milione e mezzo di followers “Se i Social network fossero sempre esistiti”?

I Grandi Classici Riveduti E Scorretti ne è il geniale e naturale frutto.

Tutti noi abbiamo passato anni della nostra vita, scolastica e non, a leggere e soprattutto ad approcciarci ai grandi classici.

I libri imprescindibili per la nostra cultura personale oltre che letteraria, o che così ci vengono proposti.

Tutto ha inizio con 1984 di George Orwell.

Un autore inglese scrive un romanzo distopico come avvertimento per le generazioni future, ma le generazioni future lo scambiano per un manuale di istruzioni.”

In I Grandi Classici Riveduti E Scorretti si prosegue l’ironica lettura passando per Alice nel paese delle meraviglie, Amleto, Le avventure di Pinocchio, L’Eneide, Romeo e Giulietta, Siddharta e chi più ne ha più ne metta.

Ci vengono serviti i classici che abbiamo amato e quelli che non abbiamo ancora digerito, in una veste che ci fa sorridere e riflettere sul numero di chiavi che ogni testo può avere.

I Grandi Classici Riveduti E Scorretti se vuoi lo compri QUI

E chi rileggendolo da adulto (o guardando il cartone animato!) non ha pensato che Alice nel paese delle meraviglie fosse un viaggio “indotto” da sostanze stupefacenti metta il dito qui sotto!

In effetti tutti questi 50 bellissimi “grandi classici”, come dice il titolo sono

“riveduti e scorretti” perché la chiave di lettura è nuda e cruda, ironica, certamente sopra le righe.

“I promessi sposi sono stati, fino al 1963, anno dell’invenzione del Valium, il più grande sonnifero che la storia della letteratura abbia  mai conosciuto.”

Ho apprezzato molto che alla fine di ciascun classico troviamo:

una scheda con la colonna sonora adatta per la lettura.

una frase dalla saggezza popolare che racchiude il senso del testo.

una citazione improbabile e la curiosità sul testo originale assolutamente succulenta.

I Grandi Classici Riveduti E Scorretti  divertente e piacevole per chi i classici li ha letti e amati, per chi li ha ritenuti davvero “troppo classici” e per tutti quelli che si vogliono fare due risate, ripercorrendo attraverso di essi la storia della letteratura.

I GRANDI CLASSICI RIVEDUTI E SCORRETTI – LONGANESI – 2019