Recensione di Il Sale Della Terra – Jeanine Cummins

Recensione di Il Sale Della Terra – Jeanine Cummins

Il Sale Della Terra è un viaggio in cui accompagniamo una madre e un figlio attraverso una repentina, intensa e tenera migrazione clandestina per salvarsi la pelle dai narcotrafficanti.

Lydia e Sebastian vivono ad Acapulco, lei lavora in libreria, lui come giornalista e hanno un figlio di otto anni, Luca.

Un articolo di Sebastian sullo spietato boss emergente del narcotraffico cambierà per sempre le loro vite, e quelle di molte altre persone che erano con loro durante la festa in giardino della nipote, stravolgendole per sempre.

Lydia e Luca nel momento della mattanza di cui sono gli unici superstiti, si ritrovano nel bagno dove riescono a salvarsi la pelle e poi dovranno abbandonare tutto e subito.

Inizia così il loro viaggio, un fuggire che sfibra nervi e muscoli, ma che non dona alternative.

A parte la morte ovviamente.

Per madre e figlio, rimasti soli al mondo, il Messico non è più un luogo dove poter vivere, ma anche uscirne attraverso i canali che ciascuno di noi penserebbe è considerata pura follia.

In Il Sale Della Terra l’unica soluzione per restare vivi o provarci, è immettersi sulla via dei migranti, dei disperati, dei senza nome né diritti, dei perseguitati. Di quelli che se spariscono o vengono uccisi nessuno se ne accorge.

Il Sale Della Terra se vuoi lo trovi QUI

Con la paura addosso, le loro dinamiche di reciproco conforto, comprensione e tenerezza, ciascuno con i propri limiti da superare e l’altro cui badare, Lydia e Luca affronteranno quello che nessuno augura neanche al peggior nemico.

Durante il viaggio, in cui non pochi saranno i momenti di tensione e timore di essere scoperti, essendo nella lista dei “ricercati”, avranno incontri con persone di cui fidarsi e altre da cui guardarsi le spalle.

Si troveranno faccia a faccia con la Bestia, il treno merci sul quale si salta al volo avendo una sola possibilità di riuscita e molte sono le cose che impareranno della vita e di loro stessi.

Mentre il boss continua a mandare sicari per cercarli e farli fuori, loro proveranno ad allontanarsi il più possibile da lui e dall’orrore che ha causato loro.

Il Sale Della Terra è un romanzo appassionante, ricco di dettagli, di speranza, di umanità, che rapisce dalle prime pagine, in cui nulla si può dare per scontato e in cui raggiungere il confine non è una delle opzioni, ma l’unica possibile.

Anche se non sempre e non per tutti sarà possibile.

IL SALE DELLA TERRA – FELTRINELLI – 2020