Recensione di L’ Osso Del Cuore – Valentina Santini

Recensione di L’ Osso Del Cuore – Valentina Santini

L’Osso Del Cuore, opera prima di Valentina Santini è un romanzo spiazzante. Come una filastrocca dolce e inquietante ti entra dentro. Scavando in profondità.

Siamo alla fine degli anni’ 70 in Italia. L’esercito ha preso il controllo del paese dopo una fase politica turbolenta e violenta. Instaurando una dittatura militare spietata.

Le repressioni, sparizioni e torture sono all’ordine del giorno. Nessuno è più al sicuro. “L’ assordante” silenzio della paura affievolisce qualsiasi voce di rivolta.

In L’Osso Del Cuore si intrecciano le vite di Esodo, Asma e Laura. Sono le loro storie a dare vita al romanzo.

Nel clima soffocante e claustrofobico della dittatura esistono luoghi, uno di questi è “Casa della Libertà”, dove vengono portati molti dei bambini strappati ai prigionieri politici, i bambini con invalidità e le dissidenti politiche in stato di gravidanza. Tutta quell’umanità che per il regime deve essere controllata, gestita e in alcuni casi “terminata”.

L’Osso Del Cuore se vuoi lo compri QUI

Casa della Libertà “ospita” Asma una ragazzina che vive reclusa in quel luogo depositario di terribili verità. Lei è lì dalla nascita. Partecipa ai rigidi riti che accompagnano l’esistenza nell’ istituto. Vere e proprie iniziazioni a cui viene regolarmente sottoposta.

Ma tutto può cambiare irrimediabilmente e velocemente. E questo accade, quando nella vita di Asma, irrompono Esodo e Laura. Esodo frequentatore della “Casa della Libertà”, apparentemente un uomo del regime, giorno dopo giorno diventa sempre più intimo e vicino di Asma. E Laura la prigioniera consegnata alle “cure” della struttura con un passato e un presente che la lega in maniera indissolubile a entrambi.

«Anche io me ne voglio andare, Asma. E ti voglio portare con me. Perché? Perché mi sei entrata nell’ osso del cuore e non mi riesce di levarti più. Il cuore non ce l’ha l’osso. Il mio sì»

In L’Osso Del Cuore pagina dopo pagina scopriremo quale filo rosso tiene uniti i loro destini. Cosa li attende in quel posto maledetto. Le loro vite che si tingeranno di amore, morte, sopravvivenza, speranza, fiducia e vendetta.

Romanzo imprevedibile. Distopico. Affascinante. Dove nulla è come sembra. Ma tutto scorre necessariamente dove deve andare.

L’OSSO DEL CUORE – EDIZIONI E/O – 2022

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: