Recensione di La Bibbia Dei Libri Di Cucina – Jenny Linford

Recensione di La Bibbia Dei Libri Di Cucina – Jenny Linford

La Bibbia Dei Libri Di Cucina come dice il titolo stesso è un testo per chiunque si appresti a entrare in cucina.

Che si tratti di uno chef ultrastellato o di un apprendista tutti abbiamo bisogno di credere in qualcosa quando ci mettiamo ai fornelli. Qualcosa che qui è sotto forma di qualcuno del quale ci fidiamo per imparare a preparare i nostri piatti preferiti.

In La Bibbia Dei Libri Di Cucina si va alla scoperta di tutti quei libri che hanno cambiato la storia del mangiare bene. Hanno influenzato qualcuno che poi è diventato grande o semplicemente sono entrati nella storia di un luogo per la classicità della sua proposta.

“Queste pagine vogliono rendere omaggio alla forma del libro di cucina inteso come strumento di conoscenza e fonte ispirazione, ma insieme valorizzare l’impegno, la motivazione, la creatività e i talenti culinari dei grandi chef del nostro tempo, invitati a scegliere un libro, e quindi ad aprire uno spiraglio sul loro personale mondo gastronomico.”

Con queste parole l’autrice, Jenny Linford, introduce il suo immenso lavoro, una missione appunto, messa a disposizione dei milioni di adepti che ha la cucina del mondo.

La Bibbia Dei Libri di Cucina se vuoi lo compri QUI

Già, perché attenzione, qui non entriamo nello specifico dei gusti dell’autrice. Qui c’è una ricerca minuziosa a raccontare tutto quello che è stato creato, stampato e pubblicato e che ha reso grande uno chef, una zona o semplicemente un piatto.

La Bibbia Dei Libri Di Cucina si divide in tre grandi capitoli. C’è ‘Lo chef consiglia…’ C’è poi ‘Libri influenti’. E infine ‘Guida internazionale ai libri di cucina’.

In ‘Lo chef consiglia…” una settantina di chef rinomatissimi consigliano un libro e lo fanno raccontandone i motivi e il sentimento che li unisce. Ogni libro è spiegato con devozione ed è quindi nel caso facilmente reperibile.

In ‘Libri influenti’ una settantina di titoli vengono proposti dall’autrice specificandone il motivo che li ha resi così importanti nel mondo culinario.

“Il tema di questa seconda sezione è uno specifico sottogenere del libro di cucina: le opere firmate da grandi chef e quelle legate a specifici ristoranti. Si va dai classici immortali come Le Guide culinaire/ Guida alla cucina del grande chef francese Auguste Escoffier, che ha codificato il sistema delle brigate ancora in uso ai giorni nostri, a opere contemporanee come Too Many Chiefs Only One Indian di Set Bains, ricco di immaginazione e gusto.”

Infine in ‘Guida internazionale ai libri di cucina’ avremo una rassegna delle opere più conosciute del mondo con tre divisioni: ‘Libri di cucina dal mondo’, ‘Libri di cucina d’interesse generale’, ‘testi specializzati’ e ‘Titoli storici’.

Il libro è corredato d’immagini che lo impreziosiscono al punto di spiccare dove le parole non arrivano. Ecco perché è anche un ottimo regalo per l’appassionato/a di cucina in cerca di libri generazionali, eterni o assolutamente innovativi.

LA BIBBIA DEI LIBRI DI CUCINA – SLOW FOOD EDITORE – 2022

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: