Recensione di Street Food 2023 – Gambero Rosso

Recensione di Street Food 2023 – Gambero Rosso

Street Food 2023 è la nuova guida del Gambero Rosso per quello che comunemente viene chiamato cibo da strada.

Ma che in fondo cibo da strada non è più vista la sempre crescente devozione a un pasto che accomuna pubblico e i gusti più svariati.

In Street Food 2023 andiamo in giro per tutta l’Italia scoprendo i migliori posti dove acquistare e mangiare un buon panino o altre preparazioni che hanno la possibilità di essere consumate altrove.

La scelta è varia e passa dai classici (sempre in qualche modo rivisitati) fino a progetti estrosi che partono da lontano, da radici profonde, per arrivare alle creatività più particolari.

Sono oltre quattrocentocinquanta gli indirizzi proposti nella guida e c’è anche un’appendice dedicata ai migliori food truck in giro per la nazione. Così da permettere al lettore di curiosare nella città dove si trova avendo magari la fortuna d’incontrare il classico furgoncino che vende prodotti da asporto. O che magari con generosità ha adibito davanti al banco delle sedie e dei tavolini per rendere più piacevole la mangiata.

Chi fa street food è un grande lavoratore oltre che un appassionato perché ha degli orari rigidi che si avventurano fino alle prime ore della mattina e vede la fine della giornata spesso dopo il buio a seconda dei casi e delle licenze.

Ci sono i furgoncini ma ci sono anche i locali che permettono di gustare prelibatezze praticamente sempre locali create con materie prime storiche del posto di origine.

Street Food 2023 se vuoi lo compri QUI

Street Food 2023 è articolato per regione. Ha i premiati regionali (che puoi trovare sul sito ufficiale del Gambero Rosso cliccando QUI) ma per il resto non dà giudizi mentre espone i migliori di ogni regione. E’ infatti una guida più alla mano che può essere un panino appena acquistato da un food truck che si insigne sono del gusto e non dei corollari classici che superano il palato.

Di tanto in tanto ci sono ricette notissime come gli Brezel per il Trentino Alto Adige o i Supplì Al Telefono per il Lazio e sono spiegate con semplicità e facilità d’esecuzione. È una guida esaustiva e soddisfacente per tutti i gusti che propone scelte diverse a seconda dei gusti e dei luoghi visitati.

Siamo stati alla presentazione ufficiale di Street Food 2023 allo Spazio Field di Palazzo Brancaccio a Roma. Dalla curatrice della guida, Pina Sozio, sono stati premiati i migliori di ogni regione e sono stati consegnati i premi speciali. Premi che sono stati offerti dal partner Terre Margaritelli che produce vino biologico torgiano.

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

Premiazione con Pina Sozio e Terre Margaritelli
La premiazione allo Spazio Field
Premi Terre Margaritelli

Oltre la premiazione è stato possibile assaggiare le proposte dei migliori. Con generosità e devozione una decina di loro ha allestito una proposta veloce per i presenti.

Banchetti di Street Food 2023

Siamo rimasti profondamente colpiti da tutti vari banchetti allestiti per l’originalità e il gusto di ogni scelta. Quattro in particolare ci hanno toccato corde che hanno raggiunto picchi assoluti nel gusto e nella forma.

La Baracchetta di Biagio (clicca QUI per il sito ufficiale) che a Recco fa una focaccia da oltre cinquant’anni che esprime tutta la sua passione per il gusto e la tradizione locali ma va oltre con preparazioni uniche e materie prime eccezionali.

Biagio di La Baracchetta di Biagio al lavoro per la sua focaccia

Ci ha stupito anche Porta 1918 di Cagliari (clicca QUI per il sito ufficiale) che supera se stessa nel suo secolare servizio di panetteria (il lievito madre risale alla nonna dell’attuale proprietario) producendo un ingrediente locale, la fregola, per dedicargli un prodotto tipicamente street food che è rappresentato dall’arancino.

Arancini con la fregola di Porta 1918

C’è poi Mezzo Quinto di Lecce (clicca QUI per il sito ufficiale) che rivisita gli sfilacci di cavallo presentando un panino dal sapore eccezionale. Oltre ad altre proposte validissime e molto locali.

Mezzo Quinto di Lecce

E infine c’è un posto dal nome originalissimo, Bestie Calabresi Selvaggi (clicca QUI per il sito ufficiale), che si trova a Montepaone in provincia di Catanzaro che propone un panino con la lingua da pura lussuria. Se siete da quelle parti dovete assolutamente assaggiarlo, datemi retta.

Bestie Calabresi Selvaggi

La guida Street Food 2023 riserva tantissime sorprese oltre a quello soprascritto. Un consiglio? Compratela e lasciatela sempre in macchina (o in moto o come vi spostate) perché è un valido aiuto per il piacere del gusto più sincero ed emozionale, ovvero quello del cibo da strada.

STREET FOOD 2023 – GAMBERO ROSSO – 2022

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: