Taffo Ironia della Morte è il libro che ci racconta come la storia della Taffo Funeral Services e quella di Riccardo Pirrone, un giorno si siano intrecciate, per cambiare prospettiva e fare a coriandoli uno dei nostri più grandi tabù.

La morte.

Ho conosciuto la Taffo qualche anno fa, andando nella loro maestosa e placida sede, e facendo con la sig.ra Luana un tour del luogo e dei loro servizi già all’epoca innovativi.

Mi avevano colpito più cose, tra cui il fatto che avessero adottato, per primi, delle auto di dimensioni ridotte e completamente bianche per il trasporto di bambini prematuramente morti.

Era come l’espressione di una spiccata sensibilità… più di una semplice accortezza per i loro clienti.

Che poi alla fine siamo tutti potenziali clienti della Taffo!

Non scherziamo soltanto sulla morte, ma invitiamo a goderci la vita perché è l’unica che abbiamo e dobbiamo viverla fino in fondo.”

A me la morte spaventa, non ne comprendo il bisogno e mi fa infuriare il sol pensiero di un giorno non esserci più.

Da un lato però mi affascina anche, amo passeggiare nei cimiteri come luoghi di cultura, pace e serenità e uno dei settori cui mi dedico nella vita è il marketing.

Taffo Ironia della Morte è stato dunque un libro molto atteso e che ho letto con assoluto piacere.

Ci racconta di come un balbuziente che ha dovuto aguzzare l’ingegno per sopravvivere degnamente in questo mondo, sia divenuto un uomo che trova escamotage, lungimirante e audace nelle scelte lavorative.

Taffo Ironia Della Morte se vuoi lo compri QUI

Riccardo Pirrone è famoso per essere il social media strategist della Taffo, di un’agenzia funebre, dei becchini, di chi tratta la morte nella vita… e li ha fatti diventare di moda.

WOW.

Post dopo post, campagna social dopo campagna social, follower dopo follower.

In Taffo Ironia della Morte Pirrone ci svela come tutto è iniziato, nel dicembre 2016, e cosa è alla base dello sviluppo delle loro pubblicità, che spesso divengono virali.

Usare l’ironia per parlare di morte è stata certamente la mossa vincente, ma Pirrone la mescola all’ingegno, al sociale, alla sensibilità, al black humor e alla bontà.

Dietro ogni post, a parte i 30 secondi che servono per farselo venire in mente, in puro stile Archimede Pitagorico, c’è un lavoro non indifferente, una netiquette alla base, una visione e del coraggio.

Taffo Ironia della Morte contiene un’interessante intervista ad Alessandro Taffo e tanti, tantissimi post (anche i Fake) in una raccolta che rende questo libro qualcosa da “scartare” pagina dopo pagina, come una scatola di cioccolatini.

Fanno riflettere, sorridere, ridere, alcuni creano un collante sociale, tutti ci danno l’impressione che questo sia il modo giusto di solleticare le nostre menti per lasciarci l’impronta che si desidera.

Parlare di quello che davvero interessa al pubblico e non di quello che vuoi vendere è fondamentale sui social e credo sia l’unico modo per riuscire a rendere amato un brand.”

Ricordandoci che è possibile fare comunicazione con intelligenza, anche parlando di morte. Che poi è la vita.

Buona lettura!

TAFFO IRONIA DELLA MORTE – BALDINI&CASTOLDI – 2020