Vasocottura Facile ci porta a scoprire un nuovo mondo culinario collegato a un accessorio per la casa che normalmente ha un’altra funzione.

Infatti, siamo spessissimo abituati a pensare al forno a microonde solo come a un semplice mezzo per scaldare il cibo. Non ci pensiamo praticamente mai come a un catalizzatore di tantissimi piatti che variano in ogni tipo di gusto e possibilità.

In Vasocottura Facile andiamo alla scoperta di un pratico metodo per cucinare che in realtà ha origine antiche ma che oggi può essere adattato a un canonico microonde.

“La vasocottura si può fare solo al microonde? Ovviamente no! Questa tecnica ha origini antiche: le nostre nonne cucinavano in vasetto, preparavano conserve per l’inverno facendo bollire nei vasetti i pomodori o le verdure più svariate.”

Per cucinare come Rosella Errante servono tre elementi: un forno a microonde, vasetti idonei alla vasocottura e un frigorifero.

Nelle spiegazioni di questa tecnica, nulla è lasciato al caso, rendendola una pratica fruibile a tutti e adatta alla cucina di tutti i giorni. Dal test per capire la potenza del microonde, agli accorgimenti per mettere sottovuoto i vasetti, alle varie manutenzioni, all’apertura dei vasetti sottovuoto e tantissimi altri consigli che renderanno semplice ogni passaggio di questa divertente e veloce cottura.

Per i vasetti, i prescelti sono quelli con il tappo a gancio che in seguito alla cottura andranno fatti riposare almeno una ventina di minuti prima di essere aperti e serviti.

Vasocottura Facile se vuoi lo compri QUI

Dopo un’introduzione generosa, c’è la descrizione di quali alimenti usare per la vasocottura. E ci accorgiamo che sono veramente tanti gli ingredienti a nostra disposizione e tantissime poi le ricette da preparare con una semplicità inaudita.

Saremo in grado davvero di preparare tantissimi capisaldi della cucina italiana, anche se non abbiamo tanta dimestichezza con il reparto cucina.

Anche per esempio se vogliamo portarci il pasto al lavoro.

“Molti miei lettori sfruttano la vasocottura per realizzare i pasti da portarsi al lavoro, senza dover più ricorrere a pranzi frugali o ipercalorici. Molti uffici e locali mettono a disposizione dei forni a microonde, e lì si può sfruttare per togliere il sottovuoto e scaldare il vasetto. In assenza di un microonde in dotazione ci si può attrezzare, aprendo a casa i vasetti, ponendo un coperchio sopra o trasferendo il contenuto in un contenitore ermetico e/o termico.”

E’ questo lo spirito di tutto il libro dove a ogni possibile difficoltà arriva una mirata soluzione.

Le ricette spaziano dagli antipasti, ai primi, ai secondi, ai contorni fino ai dolci e alla frutta.

Ricette come ‘Cozze alla siciliana’ o ‘Vongole alla pescatora’, difficili da pensare in un microonde, ai ragù e tanti sughi famosi, Amatriciana, eccetera, alla ribollita fino alle lasagne. Per passare dagli arrosti al classico ‘Pollo con le patate’ al ‘Tortino di alici con patate’. Oppure ai ‘Peperoni ripieni’, alle ‘Polpette di ricotta e spinaci’. O ancora ai ‘Carciofi trifolati’, al ‘Budino al cioccolato bianco’ fino alla frutta, per esempio le ‘Mele cotte’. Sono tantissime le ricette che svariano anche su accostamenti originali e affascinanti. Un esempio? ‘Zuppa di funghi, zucca e castagne’. Oppure la ‘Cheesecake newyorkese con pesche e amaretti’.

Sono un’ottantina le ricette e tutte gustose e da provare nella quotidianità ma anche in una serata tra amici.

La bella edizione lo rende anche un gradito regalo per chi è appassionato di cucina e anche per chi, viceversa, non è tanto bravo ma ama il buon cibo.

VASOCOTTURA FACILE – GRIBAUDO – 2020