Yoga Della Buonanotte è un modo stupendo per far addormentare i propri figli. Se poi, sono ancora piccoli che non hanno imparato a leggere ancora meglio. Permetterà anche ai genitori di beneficiare di questo allegro e colorato metodo per rilassarsi.

L’autrice Laurie Jordan è affiancata dalle illustrazioni di Diana Mayo che rendono il viaggio ancora più tenero e incantato.

In Yoga Della Buonanotte abbiamo dei rudimenti, un’infarinatura di base, di yoga che vengono plasmati per diventare una lunga e piacevole fiaba.

SI comincia con la spiegazione per l’esecuzione degli esercizi:

“Cerca di mantenere ogni posizione per il tempo di 3 o 5 respiri. Quando ti senti pronto passa alla posizione successiva. Esegui tutte le posizioni prima di andare a dormire, oppure scegline solo alcune. Ogni esercizio deve farti stare bene e preparati al sonno.” 

Corredata da illustrazioni delicate ed esplicative. Poi si passa all’azione.

Si inizia con un respiro pronunciando ‘Om’, tenuto il più possibile. E’ molto divertente farlo genitori e figli, dopo un primo imbarazzo, si scopriranno gioie inaspettate. Vicinanze e armonie nuove. Il respiro andrà ripetuto per tre volte. Sentirete come risuonerà nella cassa toracica dopo qualche sera.

Lo Yoga Della Buonanotte se lo vuoi lo compri QUI

Poi si passa alle posizioni vere e proprie. La prima è quella della montagna, anche detta Tadasana. Ogni posizione è corredata da illustrazioni, certo, ma anche da una bellissima filastrocca. Per esempio, questa è quella della posizione della montagna:

“Solido e forte come una montagna vera

resto immobile e tranquillo, aspettando che venga sera. 

Inspiro ed espiro molto lentamente

e sento l’aria attraversarmi dolcemente.”

Dopo troviamo la posizione ‘Baci e abbracci’, anche detta Uttanasana. Il bambino inizierà a rilassarsi mentre si diverte e vede le illustrazioni con bambini sorridenti e distesi.

La posizione successiva è quella de ‘Il cagnolino’, anche detta Adho Mukha Svanasana’ che piace moltissimo e rilassa buona parte del corpo insieme a quella dopo de ‘La Conchiglia’, (Balasana).

Poi ce ne sono due molto divertenti, ‘La farfalla’ (Baddha Konasana) e ‘L’insettino notturno’ (Ananda Balasana). In una si sbattono le ali mentre nell’altra si dondola come un buffo insettino.

Poi segue ‘La caramella gommosa’, (Jathara Parivartanasana) per distendere i muscoli e massaggiare la schiena, le gambe e la pancina.

Dopo si passa a quella cosiddetta de ‘Il candelabro’ (Viparita Karani), dove i bambini si divertono molto perché oltre a rilassarsi, appoggiano le gambe al muro distendendosi sulla schiena e muovendo le dita dei piedini. Eccezionale anche per i genitori. Un rilassamento speciale.

La posizione successiva è la più mistica di tutte, si chiama ‘Prendi e lascia’ (Dharana) che ci porterà a immaginare lucciole che volano via da un barattolo come le nostre preoccupazioni giornaliere.

Adesso che saremo distesi nello spirito e nel corpo, possiamo dare la buonanotte a ogni parte del nostro fisico:

“Distenditi sulla schiena e, uno alla volta, inizia a dare la buonanotte al tuo viso, al tuo collo, alle tue spalle, alle tue braccia, alle tue mani e alle 5 dita.”

Cosa potremmo fare ancora? Si finisce con un Namasté con tanta dolcezza e amore.

Ora voglio vedere i vostri figli (ma anche voi) non andranno lieti a fare la ninna.

YOGA DELLA BUONANOTTE – GRUPPO MACRO – 2018

   

No votes yet.
Please wait...
  • 5
  •  
  •