Tag

Facebook

Recensione di Smetto Quando Voglio (Ma Anche No) – R. Pozzoli

Smetto Quando Voglio (Ma Anche No) è un’utilissima lettura per affrontare i social network con un po’ più di equilibrio. Ai giorni nostri i cosiddetti ‘social’ sono entrati nel tessuto sociale. Sono diventati una nuova forma di espressione personale e… Continua a leggere →

Recensione di Cronofagia – Davide Mazzocco

Cronofagia è un altro libro andato a segno della d editore. Questo è stato il mio primo pensiero quando stamattina in treno ho finito di leggerlo. Ho notato che il colore sgargiante e l’immagine della copertina attirano gli sguardi curiosi… Continua a leggere →

Recensione di La Pubblicità Su Facebook E Instagram – Veronica Gentili

La Pubblicità Su Facebook E Instagram è un libro imprescindibile per chi vuole investire tempo e denaro su Facebook e Instagram. Con l’avvento dello smartphone come evoluzione del telefono cellulare, ognuno di noi ha sempre con sé un mezzo per… Continua a leggere →

Recensione di C’era Quasi Una Favola – Alessandro Aquilino

C’era Quasi Una Favola di Alessandro Aquilino è una storia di amore contemporaneo con insite tutte le difficoltà e contraddizioni del caso. Un giovane romano totalmente immerso nei social network vive le proprie storie d’amore, più o meno fugaci, attraverso… Continua a leggere →

Recensione di E’ Solo Un Cane (Dicono) – Marina Morpurgo

È Solo Un Cane (Dicono) di Marina Morpurgo sembrerebbe nascere da una coincidenza. Un romanzo i cui protagonisti sono Marina, detta “l’infermiera”, e il cane Blasco, adottato a Pavia. Ma si scopre poi esser nato in un piccolo paesino toscano:… Continua a leggere →

Recensione di Codice Montemagno – Marco Montemagno

Leggendo Codice Montemagno, di Marco Montemagno, il primo pensiero che arriva al lettore è che Marco ‘Monty’ Montemagno non è un semplice motivatore o tantomeno un guru. Infatti, Codice Montemagno è un compendio di consigli ed esperienze che Montemagno ha deciso… Continua a leggere →

© 2019 Rock'n'Read — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑