Tag gribaudo

Recensione di L’Alfabeto Delle Emozioni – Poggioli-Pensiero

L’Alfabeto Delle Emozioni è un bellissimo modo per insegnare ai più piccoli a comprendere i propri sentimenti. Ci sono molti bambini per esempio che non riescono a gestire la rabbia, se contraddetti. Oppure la tristezza, al ricordo magari di una… Continua a leggere →

Recensione di Delizie Croccanti – Ilaria Mazzarotta

Delizie Croccanti è un libro di ricette che fa ‘croc’. Come dice anche l’autrice Ilaria Mazzarotta all’interno di esso. Che si tratti di crumble o panatura poco importa. Quello che conta è che al contatto coi denti emetta quel suono… Continua a leggere →

Recensione di Tutti I Colori Del Pane – Sara Papa

Tutti I Colori Del Pane è un vademecum indispensabile, essenziale, per tutti gli alimenti dell’alimento più importante del mondo. Tutto ruota intorno al pane e viene considerato come il più importante nutrimento del mondo. Il famoso binomio ‘pane e acqua’… Continua a leggere →

Recensione di Le Sei Storie Della Felicità – S. Agostini-S. Benecino

Le Sei Storie Della Felicità è un graziosissimo aiuto per i più piccoli a capire cosa sia la felicità. Le storie di Sara Agostini e le illustrazioni di Sara Benecino ci portano in un mondo incantato, dove andiamo alla scoperta… Continua a leggere →

Recensione di Galateo In 5 Minuti – Laura Pranzetti Lombardini

Il Galateo in 5 Minuti, scritto da Laura Pranzetti Lombardini, è un libro prêt-à-porter  adatto a tutti e utilissimo per ogni occasione. Quando si pensa al galateo spesso si torna indietro con la mente agli anni in cui una rigida impostazione… Continua a leggere →

Recensione di Profumo Di Agrumi – Barbara Torresan

Profumo Di Agrumi, di Barbara Torresan, è un grandissimo compendio con protagonista un frutto che riguarda l’Italia. Forse la contraddistingue nel mondo. Se pensiamo ai nostri aranci e limoni, per esempio. Ma Profumo Di Agrumi, va ben oltre queste due… Continua a leggere →

« Articoli precedenti Articoli seguenti »

© 2020 Rock'n'Read — Powered by WordPress

Tema di Anders NorenTorna su ↑