Il primo giugno del 2016, Andrea Paolucci si presenta al cospetto di Martina Attanasio con un nome, Rock’n’Read, e un logo disegnato sull’iPad con un dito.

Martina non ci mette neppure un’ora per accondiscendere con entusiasmo all’idea.

Il 7 giugno del 2016 nasce rocknread.it e i relativi canali social (Facebook, Instagram, Youtube e Twitter).

Martina e Andrea hanno in comune un aspetto della vita: la visione positiva. Così nasce il claim: leggiamo tutto ma recensiamo SOLO quello che ci piace. Vogliono esaltare il bello senza mortificare il brutto.

Al progetto si aggiungono in pianta stabile anche Giorgia Viti e Michele Berretta.

Un anno dopo nascono le rubriche della cucina, Rock’n’Cook, del lavoro, Rock’n’Work, del benessere, Rock’n’Well, e dei bambini/ragazzi, Rock’n’Kids.

Iniziano anche a frequentare e recensire gli eventi correlati ai libri che postano su Rock’n’Read.

Sempre certi che la lettura sia la prima risposta all’ignoranza.