Almanacco Alimentare 2019 è un ottimo consiglio per la nostra alimentazione. Tramite la calendarizzazione degli ingredienti ci propone un piatto per ogni giorno dell’anno.

La tradizione, troppo spesso dimenticata, fa sì che la nostra vita abbia delle cadenze che rispettino le stagioni dell’anno. Come loro, anche i piatti da servire a tavola ne hanno sempre giovato. E grazie ad Almanacco Alimentare 2019 ne gioveranno di nuovo.

Nell’incipit della premessa c’è già racchiuso molto del senso dell’almanacco:

“Lunedì minestra, giovedì gnocchi, sabato trippa. I menu delle osterie italiane erano lo specchio del Paese: si offriva quel che c’era, compatibilmente con le disponibilità, le tradizioni regionali e, naturalmente le stagioni, Una ripetizione utile e rispettosa, custodita anche in famiglia fino all’arrivo della grande distribuzione, con il suo convincente bagaglio di preparati, precotti e surgelati.”

Nella premessa inoltre sono racchiuse due certezze importanti: la dieta mediterranea giova alla vita; come lo stesso fa la convivialità di un pasto.

Si passa poi ai consigli pratici. Con un manuale di istruzioni per l’uso di Almanacco Alimentare 2019. Come intendere gli altri pasti della giornata oltre a quello specificato nella ricetta del giorno. Ci sono spiegati gli attrezzi basilari per una cucina ‘funzionante’ tra padelle, pentole, coltelli e altri accessori fondamentali. C’è una guida a una pratica dispensa che contenga molti degli ingredienti base utili alle preparazioni. Ci sono consigli su come apparecchiare la tavola. Su come conservare i cibi. Nozioni su l’acqua, il sale, l’olio e lo zucchero terminano la parte introduttiva.

Almanacco Alimentare 2019 se lo vuoi lo compri

Dopo iniziano le ricette. Sono ottanta, quindi lo stesso piatto in un anno verrà consumato al massimo cinque volte. Questo vuol dire rompere, anzi distruggere, la monotonia a tavola. Rendere più viva la consumazione di un pasto in casa, aspetto assai trascurato ultimamente.

L’Almanacco è diviso con i dodici mesi dell’anno, come fosse un’agenda, e ogni giorno ha una ricetta che è contraddistinta da un colore scelto tra blu(a base di pesce), rosso (a base di carne), giallo(a base di cereali e legumi) e verde (vegetariana).

Sono presenti anche delle ricette sostitutive ai piatti proposti che presentano caratteristiche simili dal punto di vista alimentare e del gusto.

Una guida estremamente pratica, insomma. E scandita da ogni giorno dell’anno.

Le ricette sono pratiche, spiegate bene, corredate da foto esplicative e dalle proprietà nutrizionali e dalle calorie.

Ogni giorno diventa una festa. Oggi, per esempio, che pubblichiamo la recensione, 23 dicembre c’è la ‘Zuppa di lenticchie e tuberi’. Allettante, energetica e calorosa come serve nei primi giorni dell’inverno.

Gli autori Marco Cosentino, Alessandra Gigli e Luca Piretta, oltre alla bellissima stesura, hanno previsto anche un calendario vero proprio da sistemare in cucina come promemoria compreso nel libro.

ALMANACCO ALIMENTARE 2019 – CAIRO EDITORE – 2018