Recensione di Masseria La Cattiva – Turi

Recensione di Masseria La Cattiva – Turi

Masseria La Cattiva è la dimostrazione che siamo quello che scegliamo di diventare. Se lo vogliamo con profondo amore verso noi stessi.

Un gruppo di amici s’incontra in una vigna dismessa, gioca in apparenza con l’uva e ne ricava un prodotto che a loro piace. Uno sguardo giusto, qualcuno annuisce, qualcuno ride per un’idea che a qualcun altro potrebbe sembrare una pazzia ed ecco lì che parte un progetto unico in ogni sua sfumatura di produzione.

“C’è qualcosa di affascinante e forse anche un po’ commovente nel ridare vita a qualcosa che sembrava perso.”

In Masseria La Cattiva siamo andati alla scoperta di un’idea vinicola dai risvolti empatici dove la natura e l’esperienza si fondono con piacere dentro una bottiglia. O una lattina, all’occorrenza.

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

L’arrivo alla Masseria La Cattiva

L’idea è quella di produrre vino ma non come fanno tutti, con i vari processi standardizzati e consolidati dal tempo. Si punta a fare vino sfruttando i canoni che si usano per la produzione della birra. Ecco che quell’idea prende una svolta imprevista da spalancare gli occhi dallo stupore.

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

Botti artigianali di Masseria La Cattiva

Si può produrre vino allo stesso modo della birra? Michael e gli altri amici della Masseria La Cattiva credono di sì e iniziano a metterlo in pratica con l’attitudine a creare qualcosa di speciale.

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

Botti in acciaio Masseria La Cattiva

Grazie anche alle loro esperienze passate nella produzione della birra. E lo fanno con una passione che passa in tutti i passaggi rendendoli originali ed eccentrici come il packaging scelto per questa meravigliosa avventura organolettica.

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

Parte dei prodotti di Masseria La Cattiva

Tutto è naturale nei loro vini. La fermentazione è spontanea e senza lieviti aggiunti. La conservazione avviene senza i soliti solfiti. Sembrerebbe una pazzia e verrebbe da pensare: perché allora nessuno lo ha fatto prima?

Perché per creare qualcosa di unico serve anche la fortuna nell’incontro delle persone giuste, al momento giusto e nel posto giusto. Se questo avviene, allora ci si può aspettare un risultato sorprendente, incantevole e appassionante.

Come nelle migliori storie di avventura, il cammino della Masseria La Cattiva, non si ferma alla sperimentazione iniziale perché la mente è libera di spaziare come fa il gruppo di amici nella stessa masseria.

Per esempio c’è l’idea di produrre un vino affumicato perché uno degli amici è un affumicatore. Parliamo di Michael che è anche quello del gruppo di amici che ci ha accolto e guidato nella loro attuale storia vinicola.

Il vino si chiamerà ‘Smoking Blue’ e andrà in commercio probabilmente a dicembre 2021. Sarà sicuramente un prodotto originale ed eccentrico come tutta la stessa Masseria La Cattiva. O come l’affumicatore progettato e creato apposta per produrre questo vino.

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

Michael e il suo affumicatore

I prodotti infatti hanno tutti nomi originali con etichette accattivanti e distanti dai canoni legati alla produzione del vino. Per questo conquistano prima di assaggiarli. Quando poi passi a degustare, ti accorgi che stai bevendo qualcosa di unico, estremamente diverso dal solito, che a qualche sommelier farà saltare i gangheri ma che a noi comuni mortali è piaciuto tantissimo.

Il titolo più estremo nell’originalità è sicuramente: ‘Running a business with nature, can never be 100% correctly predicted’, che è quello che ha risposto il datore di lavoro allo stesso Michael quando gli ha confidato che non sarebbe tornato a lavoro nei tempi stabiliti a causa della vendemmia.

(cliccare sulle immagini per ingrandirle)

‘Running a business with nature, can never be 100% correctly predicted’

Se siete dalle parti di Bari, contattateli perché vi accoglieranno con calore e umiltà. Ma pure se state a Taiwan (o dove vi trovate ora) contattateli perché scoprirete qualcosa che fino a oggi non pensavate potesse esistere.

Per tutte le altre informazioni potete andare sul loro sito ufficiale cliccando QUI

MASSERIA LA CATTIVA – TURI – 2021