Recensione di Qualcuno Si Ricorderà Di Noi – Alessia Pizzi

Recensione di Qualcuno Si Ricorderà Di Noi – Alessia Pizzi

Qualcuno Si Ricorderà Di Noi è un’idea riuscita in un racconto che stravolge i piani del passato.

Quanti di noi hanno cambiato la propria vita da quando abbiamo Google?

In Qualcuno Si Ricorderà Di Noi, Erinna, Anite e Nosside, insieme alla prode Saffo si risveglieranno dal sonno dell’oblio.

Fortissima l’immagine delle lapidi e di loro che ne escono come comandate da una forza sovrannaturale.

Che non è un dio come lo immaginiamo noi, piuttosto qualcosa di più simile a un’intelligenza artificiale.

E’ Google che tramite le tantissime ricerche fa riscoprire questi personaggi del passato e ne esalta le gesta e ne scopre per la prima volta la loro vera essenza.

Qualcuno Si Ricorderà Di Noi se vuoi lo compri QUI
(se non lo trovi, puoi scrivere a fusibilia@gmail.com)

Come racconta anche Saffo.

“Secoli di lotte hanno portato le donne a riaffermare i propri diritti sia a livello sociale che politico. Purtroppo non sono solo i giochi linguistici a disturbare la loro ascesa: il ventunesimo secolo le vede ancora lottare per la parità con gli uomini in tanti ambiti differenti. Anche solo a livello umano. Le donne fanno ancora scalpore se troppo intelligenti, ma soprattutto quando decidono di non essere solo figlie, mogli e mamme.”

Un discorso attualissimo che si sposa perfettamente con la nostra epoca ma anche con quella di Saffo, Erinna, Anite e Nosside.

Qualcuno Si Ricorderà Di Noi è scritto sotto forma di opera teatrale. Le immagini arrivano dirette e sincere come i discorsi degli stessi protagonisti.

La voce fuori campo di Google accresce quel tocco surreale che aleggia in tutta la lettura dimostrando che con la fantasia si possono costruire mondi nuovi, interessantissimi e ricchi di molti spunti di riflessione.

Siamo alle prese con una nuova rivoluzione dominata dall’era digitale e libri come questo dimostrano che è un bene viverla con i nuovi mezzi a nostra disposizione.

Per riscoprire il nostro tempo e anche quello passato.

QUALCUNO SI RICORDERA’ DI NOI – FUSIBILIA LIBRI – 2020