L’ultimo libro di Ascanio Celestini è un libro di Barzellette.

All’inizio ho trovato bizzarra questa cosa, ma poi l’ho iniziato a sfogliare.

È un libro che legge la nostra società, quella in cui siamo densamente immersi, che a volte ci piace e a volte proprio no.

La stessa cosa accade per le barzellette di questo libro, alcune le avevo già sentite, altre no, alcune sono da sbellicarsi, altre no, alcune lasciano l’amaro in bocca o un senso di leggero fastidio per quanto sono scorrette.

L’espediente narrativo sono due uomini alla stazione che, in attesa di un fantomatico treno, trovano il modo per far passare il tempo e leggono un brogliaccio zeppo di storielle e barzellette.

Barzellette se vuoi comprarlo lo trovi QUI

Specchio dei tempi, come tematiche all’interno di Barzellette ci si trova davvero di tutto: mariti e mogli, ebrei, suocere, politici, musulmani, gay, naufraghi, animali e molto altro.

Insomma Celestini si è cimentato in un grande classico.

Siamo abituati a sentirlo raccontarci con grande maestria le storie più belle e quelle più vere e inquietanti, col suo modo di porgerci la narrazione, consegnandocela sempre nel modo giusto, che quasi la vediamo.

Sicuramente in linea con la mia forma mentis.

Barzellette è un bel libro costruito magistralmente e io, che nella mia vita ne ho sentite e lette tante e mai ne ho ricordata una, ora ho un libro a farmi da supporto mentale. Ti pare poco!??

Padre e figlio fanno i lavoretti domestici tipici della domenica.

Entrambi sono negati, ma devono risolvere i problemi della casa che sono sempre appioppati ai maschi. Pianti il chiodo per attaccare il quadro, risistemi lo sportello della lavatrice, ungi e tagli, pitturi e avviti. Eccetera.

A un certo punto il papà si dà la solita martellata su un dito e d’istinto urla: – Cazzo!

Il figlio chiede attonito: – Cos’è cazzo?

E il padre: – Ho detto razzo, figlio mio. Razzo!

  • E cos’è razzo?
  • È un veicolo fatto per andare nello spazio.

E il figliolo, dopo una pausa: – E cos’è lo spazio?

  • È quella porzione di universo situata al di fuori dell’atmosfera.
  • L’atmosfera cos’è?          E il padre risponde:
  •  È una sorta di protezione gassosa attorno alla Terra e che in forme diverse avvolge anche altri corpi celesti.
  • E cosa sono i corpi celesti?
  • Dopo una disarmante pausa, il padre guarda il figlio e dice: – Cazzo! Figlio mio, ho detto cazzo!

BARZELLETTE – EINAUDI – 2019