Le Stories Di #Artusi è innanzitutto un manifesto della cucina italiana. Ne deriva quindi anche un elogio profondo all’Artusi.

In doppia veste di libro come pietra miliare dei ricettari culinari e di uomo che ha fatto della passione per la vita un credo irrefrenabile.

In Le Stories Di #Artusi abbiamo cinquanta ricette prese dal ricettario ‘La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene’ di Pellegrino Artusi raccontate dalle autrici, Luisanna Messeri e Angela Simonelli, con varianti e consigli da due sincere ammiratrici del grande uomo e del grande libro di cucina.

Già, perché il dualismo s’infittisce scorrendo le righe (e le ricette) del libro e si cavalcano due storie complementari e avventurose, quella dell’Artusi e delle sue ricette, appunto.

Pellegrino Artusi è vissuto in un’epoca di grande cambiamento per l’Italia, quella del diciannovesimo secolo, Unità d’Italia compresa, e lui non si è certo tirato indietro per dare il suo contributo.

Come? Con un libro di ricette che unisse tutta la penisola.

“La sua cucina è democratica, divertente, gioiosa e vivace: lui scrive come “mangia”, cioè in maniera semplice, ed è la sua idea del fare domestico, familiare, che ne ha fatto un successo imperituro. C’è chi sostiene che Pellegrino per l’Unità d’Italia sia stato più importante di tanti, perché ha fatto gli italiani nel luogo dove più piace loro stare: a tavola!”

Così anche in Le Stories Di #Artusi passiamo dai ‘Maccheroni col pangrattato’ fino alla ‘Insalata Maionese’ con un unico filo conduttore, ovvero la cucina italiana.

Le Stories Di #Artusi se vuoi lo compri QUI

Leggendo questo libro si scopriranno tantissimi aneddoti, s’imparerà ad impiattare le ricette, oltre che a cucinarle, e si verrà benevolmente travolti dall’energico entusiasmo che pervade ogni singola pagina.

Le ricette sono ben spiegate, hanno foto del piatto pronto e hanno anche un tocco innovativo, quindi stimolano alla sperimentazione. Fanno dell’Artusi, un ricettario in movimento, come le nostre tradizioni. Non fermo nel tempo come pensa chi lo vuole accostare, ed etichettare, a un classico.

Infatti, già lo stesso Artusi, ai suoi tempi, propose una prima edizione con 475 ricette diventate poi le 790 arcinote dell’ultima edizione. Egli comprese che l’evoluzione dell’italiano, e dell’uomo stesso, passa pure per la sua tavola.

Parole come sostenibilità e riuso erano già nella mente di questo grande uomo dell’Ottocento che ha vissuto più di novant’anni attratto dalla propria curiosità.

Altro motivo per renderlo un innovatore e per consigliare il suo esempio di vita a tutti. Anche a quegli addetti ai lavori che vogliono sentirsi più chef che cuochi e che s’impuntano a eseguire dei canoni forzati del gusto dimenticando il sano amore per la cucina e per i propri commensali.

“E’ vero non piace ai parrucconi modernisti e agli chef puzzoni, e c’è un perché: parla direttamente alle cuoche di casa, a chi cucina tutti i giorni, con lui non c’è più  bisogno della mediazione di esperti. La sua è una cucina non presuntuosa, dove umiltà e duttilità non sono sinonimi di povertà di ideazione ed esecuzione. E’ semplice, non banale.”

Le Stories DI #Artusi è un libro pieno di storia, di storie e di ricette. E’ anche un gran bel regalo per chi fa della cucina un’espressione della propria vita.

LE STORIES DI #ARTUSI – GIUNTI – 2019