Ragazzi Che Fumano Cannabis è un’analisi lucida di un mondo sempre al centro dell’attenzione ma poco raccontato in realtà.

L’autore, Alberto Bolletta, è uno psicologo e psicoterapeuta che ha studiato dal vivo, e in profondità, l’argomento. Dalla sua biografia:

“Oltre a importanti riconoscimenti nel campo della psicologia medica e della psicosomatica (facoltà di Medicina, Sapienza – Università di Roma) si è occupato di dipendenze da eroina e da cocaina e si è dedicato agli aspetti antropologici degli allucinogeni nella medicina indigena nel sud del Messico, avendo lavorato in Oaxaca.”

Ragazzi Che Fumano Cannabis è quindi un racconto del reale scritto da un professore che ha vissuto e analizzato ogni aspetto approfondendolo di persona cercando di renderne l’analisi più medica possibile. Quindi lontana dalle normali superstizioni e dicerie.

Dall’introduzione:

“Lo scopo del presente lavoro è il tentativo di iniziare a colmare questo vuoto che, come si vede, non è solo accademico, ma è anche la mancanza per tutti gli utenti possibili, di una riflessione e di un’informazione più accurata sul rapporto particolare che l’adolescente tende a instaurare con la cannabis e sull’azione della sostanza sulla coscienza e nella sua organizzazione psicologica.”

Ragazzi Che Fumano Cannabis se vuoi lo compri QUI

Qui non si tratta quindi di decidere (per qualcuno) se sia giusto o sbagliato fumare cannabis. Ma si tratta d’istruire chi lo fa, o andrà a fare, in un’età delicata con tutte le possibili conseguenze mediche, e quindi psicologiche, che ne susciterà il consumo.

Quindi diventa fondamentale una domanda in Ragazzi Che Fumano Cannabis, ovvero: che succede se fumo cannabis?

E la risposta l’autore ce la propone in maniera esauriente con argomenti reali e assolutamente dal lato scientifico. Non c’è nessuna prevaricazione nel libero arbitrio. Ma come per tutte le cose, bisogna sapere come funziona la nostra interazione. Anche le medicine hanno il bugiardino. E se ce ne stanno quindi anche con la cannabis di lati terapeutici, bisogna saperli cogliere senza controindicazioni.

L’equilibrio è sempre il miglior giudice della nostra vita.

Quindi questo libro è adatto a chiunque voglia saperne di più sulla cannabis. Con informazioni dettagliate che orbitano intorno al mondo adolescenziale ma aperto anche alle altre fasce di età. Con esempi utili e fruibili da tutti.

E’ anche un valido aiuto per chi sta cercando di smetterla con la cannabis.

Dalle conclusioni:

“Tuttavia lo scenario complessivo non è affatto catastrofico perché la maggior parte degli adolescenti non assume cannabis in virtù di un principio di evitamento strutturato preventivamente e prevalentemente in modo autonomo. Favorire la formazione di questo principio e rinforzarlo motivando l’adolescente alla importanza del suo apporto positivo alla società e alla stessa crescita e fornire informazioni non generiche sulla nocività della cannabis è sicuramente, già, una buona prospettiva.”

RAGAZZI CHE FUMANO CANNABIS – ARACNE EDITRICE – 2019