The Sound Of Love di Max Mariola – Recensione


The Sound Of Love

The Sound Of Love è il nuovo libro di Max Mariola, volto già noto al grande pubblico per le sue trasmissioni su Gambero Rosso Channel.

Da sempre appassionato di cucina, si scopre anche social negli ultimi anni grazie ai suoi canali che mietono followers in tutto il mondo, dai un’occhiata QUI per saperne di più.

In The Sound Of Love andiamo alla scoperta della cucina di Max Mariola e lo facciamo a trecentosessanta gradi. Per chi lo conosce per ‘I panini li fa Max’ su Gambero Rosso Channel non si preoccupi perché anche qui la sua curiosità sarà accontentata da una o più di quelle leccornie.

Lo abbiamo visto in ogni ambito possibile di un pranzo o di una cena, o di un appetizer o di una colazione ma non sappiamo che come cuoco ha avuto una lunga gavetta partita dall’osservare in famiglia fino a studiare per poi frequentare tante cucine. Quindi poi quel volto che sprizza simpatia ha fatto tutto il resto per entrare in contatto con il suo pubblico.

“Ciao ragazzi, entrate, pigliate una sedia e accomodatevi. Sto finendo di cucinare: che ne dite se nel frattempo vi verso un bicchiere di vino bianco ghiacciato e facciamo due chiacchiere?”

L’empatia che traspira già dall’introduzione ci riporta al personaggio solare e preparatissimo che vediamo sempre in tv. Come se il libro fosse una prosecuzione di quella comunicazione frizzante e allegra che ci conquista in ogni sua trasmissione.

The Sound Of Love se vuoi lo compri QUI

Che parliamo di barbecue, di pasta fatta in casa, di pesce in riva al mare, di ricette per restare in forma, il leitmotiv è sempre lui che cucina con quella sua complicità che ti coinvolge già nel sentirlo parlare. Cosa che nel libro viene trasmessa benissimo attraverso le parole scritte.

Ricerca di materie prime di qualità, equilibrio nei sapori e qualche dritta esclusiva sono i fattori che superano l’entusiasmo delle sue ricette.

E di quelle ricette che ci conquistano in tv ce ne sono tantissime, qui parliamo di centoventi proposte in tutto.

Si parte dai dieci comandamenti di Max, ovvero dagli ingredienti di qualità del primo comandamento fino all’ultimo che inneggia al buonumore. Per poi passare alle ricette vere e proprie.

C’è davvero un po’ di tutto del repertorio di Max. Dal “Paninazzo con carciofi alla romana, ricotta e baccalà” fino ad arrivare agli stessi carciofi alla romana. Si passa tra grandi classici come i pomodori con il riso fino a puntare angoli del gusto dello stesso autore che danno veramente gioia al nostro palato. Tipo? Un esempio è la “Pasta, pesce spada e zucchine fritte”. Solo per dirne una ma ce ne sono tantissime.

Ogni ricetta è ben studiata con una descrizione semplice ed efficace, comprensibile a tutti, meno esperti compresi, ci sono ovviamente gli ingredienti del piatto, un accostamento di vino e poi il solito simpatico e utile commento di Max. Corredano il tutto delle immagini che mostrano la ricetta finita con un possibile impiattamento.

Pensi che The Sound Of Love sia finito invece dopo averti proposto centoventi ricette, ecco che appare la storia di Max Mariola, una piccola biografia sempre empatica e interessante che lo rende ancora più umano (se mai ce ne fosse bisogno).

È anche un ottimo regalo/a in cerca di un libro di cucina che oltre a piatti speciali metta anche un poco di allegria.

THE SOUND OF LOVE – MONDADORI – 2023

Lascia un commento