Recensione di Aggiustiamo il Mondo – Giorgia Pagliuca

Recensione di Aggiustiamo il Mondo – Giorgia Pagliuca

Aggiustiamo Il Mondo è il diario/manuale della giovane Giorgia Pagliuca, prima influencer ecologista nella Top 10 del Sole 24Ore tra quelle che si occupano di ambientalismo.

Un fenomeno da più di 28 mila followers solo su Instagram, dove attraverso uno stile personale e belle immagini, dal 7 dicembre 2015 e con sempre maggiore consapevolezza, ci racconta di come si può incidere meno sul nostro pianeta.

Anche in modo semplice.

In Aggiustiamo Il Mondo Giorgia Pagliuca inizia sfatando un mito, con un concetto importante da comprendere e assorbire che ci mette subito a nostro agio.

Non esiste l’ambientalista perfetto. Non c’è un manuale, un codice o un disciplinare che illustri punto per punto quali compiti assolvere per riuscire a conquistarsi la medaglia del ‘perfetto ecologista’.

La sostenibilità è un percorso, o meglio una corsa a ostacoli. Una trafficata e tortuosa autostrada, che sembra non avere mai fine, sebbene il traguardo sia ben visibile da tempo: tenere sotto la soglia di 1,5 gradi, massimo 2, il termometro globale.”

Questo volume, graficamente accattivante e tascabile, inizia parlandoci della reale possibilità di abbracciare uno stile di vita più lento, senza doversi rifugiare in solitudine sul cucuzzolo della montagna.

Di quali siano gli strumenti, quotidiani e alla portata di tutti noi, grazie ai quali possiamo riuscire a ridurre davvero il nostro impatto su questo pianeta.

Anche perché, è sempre bene ricordarlo, questo abbiamo!

Aggiustiamo Il Mondo se vuoi lo compri QUI

Poi affrontiamo, in maniera semplice e in una prospettiva che volge al positivo, tematiche come il cambiamento climatico, il consumismo e gli status symbol, parliamo della plastica, che letteralmente ci piove in testa, e del greenwashing dei brand che più amiamo.

L’Homo sapiens sapiens è diventato homo plasticofagus. Mangiamo, beviamo e respiriamo plastica.”

Giorgia Pagliuca tratta approfonditamente il tema della moda, del suo forte impatto sul mondo e ci elenca una serie di possibili soluzioni per essere alla moda non aggravando la questione ambientale, climatica, economica e sociale.

Dati alla mano ci aiuta a comprendere lo stato attuale delle cose, e scopro che solo nel nostro Paese le tonnellate di cibo buttato, sprecato proprio, sono quasi 2 milioni l’anno.

2 milioni di tonnellate di cibo!!!

Sarebbero praticamente circa 27 chili a persona, e qui se ne parla anche declinando il tutto in spreco di calorie giornaliere: 1700 più del fabbisogno per ciascuno.

Anche per questo gigantesco e imbarazzante problema, ognuno di noi nel suo piccolo può ovviamente fare la differenza.

Aggiustiamo Il Mondo è un libro che nella sua semplicità appassiona, ci dà tante informazioni e molti consigli, nessun giudizio e tante possibili strade e soluzioni realizzabili.

Una cosa, su tutte, mi ha colpita particolarmente… il nesso tra la deforestazione, le mangrovie e i gamberetti. Mai ci avrei pensato.

D’altronde devo ricordarmi sempre di non scordare che qui tutto è collegato.

Com’era la questione della farfalla che batte le ali a Pechino? Ecco, così.

Intanto ho iniziato a seguire le ricette ecologiche che ci sono alla fine del libro.

Dalla pellicola da cucina, la colazione d’asporto senza imballaggi allo scrub, rigorosamente senza plastiche, che ieri mi sono fatta ieri come coccola e che ha lasciato la pelle del mio viso pulita e radiosa.

Evviva le influencer belle, brave e utili.

Buona lettura.

Aggiustiamo Il Mondo se vuoi lo compri QUI

AGGIUSTIAMO IL MONDO – ABOCA – 2022

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: