Recensione di Get Back – The Beatles

Recensione di Get Back – The Beatles

Get Back è un nuovo entusiasmante capitolo nella storia della band più famosa del mondo.

I Beatles sono stati i primi a raggiungere un successo planetario. Una band che ha saputo parlare un linguaggio musicale universale e ancora oggi attuale e al passo coi tempi.

In Get Back andremo a ripercorrere il periodo dello scioglimento della band. E lo faremo attraverso le fasi della produzione del disco ‘Let It Be’. L’ultimo disco prodotto e lanciato già a giochi fatti.

Avremo una lettura coinvolgente e visionaria grazie anche ai tanti scatti immortalati da Ethan A. Russell e Linda McCartney. Foto che già da sole mostrerebbero tanto dell’aria che realmente si respirava negli Apple Studios, e nei Twickenham Film Studios, in quel periodo.

Ma la nota sorprendente di Get Back sono le centoventi ore di registrazione audio che provengono proprio da quei giorni. Come una reliquia nascosta dal tempo e che oggi si svela in tutta la sua sincerità.

Leggendo i tantissimi dialoghi presenti nel libro si ragiona sul fatto che non era la maretta ad affiorare e l’aria, come si dice, non si tagliava col coltello. Per quanto il periodo fosse critico per la band.

“A volte si dà per scontato che questo fosse un periodo triste o cupo per i Beatles, che si stesse separando, che fossero infelici e non avessero più voglia di lavorare insieme. In effetti c’erano discussioni e differenze, come con ogni gruppo di artisti. Ma in realtà per loro si trattò di un periodo molto produttivo, in cui crearono alcuni dei lavori migliori.”

Get Back se vuoi lo compri QUI

Certo, accanto a John (Lennon) c’è sempre Yoko (Ono) ma questa è un’altra storia almeno a leggerne tra le righe.

La sorpresa sono i dialoghi degli stessi Paul McCartney, John Lennon, George Harrison e Ringo Starr che raccontano loro stessi durante le registrazioni di ‘Let it be’.

Uno sguardo indietro nel tempo nel cuore di un gruppo che ha fatto parlare di sé in ogni ambito e in ogni ambiente e che è stato preso come spunto da ogni generazione. Rivolto a intendere le dinamiche reali che intercorrevano tra i quattro ragazzi di Liverpool.

“Per nostra fortuna, tutto questo venne inciso su nastro da due registratori Nagra. Possediamo più di centoventi ore di materiale. Oltre alla musica, questi nastri contengono le conversazioni tra una canzone e l’altra di tutta la band (anche se Ringo si sente un po’ meno rispetto agli altri perché la batteria non sempre era microfonata) e della troupe.

Get Back (primo titolo prescelto per l’album ‘Let it be’) è un libro definitivo su uno spaccato storico che ha diviso i fans e anche le sorti della musica mondiale. E’ un lavoro unico come le centinaia di foto presenti al suo interno che si fa leggere tutto di un fiato.

Ha anche un documentario omonimo dedicato e collegato che aggiunge le immagini ai dialoghi e alle foto presente nel libro.

Ha un’edizione bellissima a metà tra il serio e il surreale che lo rende un ottimo vanto nella nostra libreria. E’ anche un regalo speciale per l’amico devoto ai Beatles e a un periodo storico unico come la stessa band.

GET BACK – MONDADORI – 2021

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: