Nero Di Siena, di Mario Falcone, è un thriller tutto italiano, nei luoghi, nei personaggi e nelle storie.

Siena, città rinomata per le sue bellezze artistiche, in cui si vive una vita tranquilla, nasconde in realtà in sé, corruzione, mafia, traffico di droga e massoneria.

Tutto questo non ce lo si aspetterebbe in una piccola cittadina di provincia ed è proprio quello che pensa il vicequestore della Polizia di Stato, Lorenzo Brandi, quando da Catania viene trasferito in Toscana. A confermare che “tutto il mondo è paese.”

L’omicidio di Gualtiero Volpi, noto banchiere della città e di sua moglie, trovati morti nella loro casa, apre le porte ad un’indagine complicata da gestire soprattutto per la notorietà delle sue vittime.

Nero Di Siena se lo vuoi lo compri QUI.

Brandi si scontrerà con l’omertà e la reticenza di molti, scoprirà sordidi giri e pericolosi intrecci con la malavita.

Ma quest’indagine per il vicequestore Brandi è molto di più, è una ricerca nel suo passato, nella sua vita, tra errori, rimpianti e segreti. E nel ripercorrere la sua esistenza arriverà a scoprire una devastante verità.

In Nero Di Siena, nulla è come appare, ogni personaggio ha i suoi ‘scheletri nell’armadio’ e non è quello che sembra. Dolore e violenza si annidano anche nei posti più tranquilli del mondo e la verità ha sempre il gusto amaro della sconfitta.

“Sulla strada che lo riportava a casa, si rivide per l’ennesima volta tutto il film di quella drammatica vicenda che presentava molti risvolti e che aveva provocato tanto dolore a così tante persone: ma era la vita, si disse, l’importante era poter dire di aver fatto tutto per rimettere le cose al loro posto, anche se i conti erano stati molto alti.”

In vita, in vero, nulla è come sembra.

NERO DI SIENA – IANIERI EDIZIONI – 2019