Recensione di Odio Gli Uomini – Pauline Harmange

Recensione di Odio Gli Uomini – Pauline Harmange

Odio Gli Uomini è un libro apparentemente minuto ma ricco di spunti, riflessioni e spinte al cambiamento, da subito considerato un manifesto, un caso letterario… dovevo leggerlo!

Alla sua uscita in Francia, grazie ad un piccolo editore, questo libricino ha destato scalpore… c’è chi ne ha chiesto il ritiro, chi ha gridato allo scandalo per incitamento all’odio (che ho trovato solo nel provocatorio titolo) e chi ne ha tratto spunti interessanti.

La giovane autrice, Pauline Harmange, ha un suo blog “Un invincible été”, è volontaria in un’associazione attiva contro le violenze sulle donne ed ha sentito l’esigenza di scrivere come la pensa sulla possibilità reale di raggiungere la parità per noi donne.

Si dichiara in primis misandrica, ponendo questo come punto di partenza per la riflessione che conduce dalla prima all’ultima pagina.

Odio Gli Uomini inizia con questa citazione di The Bell Jar di Sylvia Plath:

Il problema era che odiavo l’idea di servire gli uomini in qualsiasi modo.

Dai mi butto, ve lo confesso: io odio gli uomini. Ma proprio tutti? Sì, tutti. A priori ne ho un’opinione molto bassa. È strano perché in apparenza non sarei minimamente legittimata a odiare gli uomini. Ho perfino deciso di sposarne uno e, a oggi, mi tocca ammettere chelo amo molto. Ma ciò non mi impedisca di chiedermi perché gli uomini siano come sono. Vale a dire degli esseri viokenti, egoisti, pigri e vigliacchi. E perché in quanto donne saremmo tenute ad accettare con eleganza questi difetti – che dico, queste tare – proprio mentre gli uomini ci picchiano, ci violentano, ci ammazzano.

Odio Gli Uomini se vuoi lo compri QUI

Scavalca i clichè, ogni luogo comune su ciò che la società si aspetta quando nasci donna o uomo, disintegra gli schemi mentali che ci regalano venendo al mondo e a cui restiamo ancorate tutta la vita per sentirci accettate.

Che genere di donne saremmo se ci sottraessimo allo sguardo degli uomini? C’è solo da scegliere: delle fighe di legno, delle lesbiche o delle isteriche.”

La Harmange sottolinea, se ce ne fosse bisogno, che la misandria non ha mai ucciso nessuno, mentre solo nel 2018 il 96% delle persone condannate per violenza domestica erano uomini, così come il 99% di quelle condannate per violenza sessuale.

Con Odio Gli Uomini l’autrice ci dona una chiave di lettura per sganciarci una volta e per sempre dal sessismo imperante: smettere di negare di odiare gli uomini.

Noi siamo misandre nel nostro angolino. Quando odiamo gli uomini, tutt’al più continuiamo a tollerarli con freddezza, perché sono dappertutto e bisogna pur rassegnarsi. Nei casi più estremi smettiamo di invitarli a far parte delle nostre vite, o magari operiamo una drastica selezione preliminare. La nostra misandria fa paura agli uomini perché è il segnale che devono cominciare a meritarsi le nostre attenzioni.”

Questo libro è ironico ma va dritto al punto e oltre alla misandria suggerisce a noi donne di essere unite, sorelle e solo così libere e invincibili.

Buona lettura Sisters!

ODIO GLI UOMINI – GARZANTI – 2021

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: