Recensione di Ricette D’Italia – AA VV

Recensione di Ricette D’Italia – AA VV

Ricette D’Italia è una soluzione completa per scoprire, o riscoprire, la cucina italiana.

In tutto il mondo c’invidiamo la varietà dei nostri piatti perché le tradizioni sono tante come le nostre regioni. Hanno sfumature uniche che rendono l’Italia una forza gastronomica incommensurabile. Nessuno ha tanta varietà e, soprattutto, tanta storia in cucina.

In Ricette D’Italia andremo alla scoperta di ben trecentosettanta ricette tradizionali. Piatti tipici che in molte case si cucinano tutti i giorni ma che messe tutte insieme creano un vademecum unico.

“Tra montagne e colline, tra mari e laghi, ogni regione ha tentato di sfruttare le risorse naturali, traducendole in tradizioni culinarie peculiari e fortemente ancorate al territorio.”

A cominciare dalla copertina del libro, dove una pasta al pomodoro domina con i suoi classici colori e il suo semplice aspetto gustoso. Ecco se pensiamo solo alle tante possibilità che possiamo incontrare dal nord al sud dell’Italia, questa ricetta diventa un must. Un caposaldo da riscoprire e osannare nella sua specialità.

“Il nostro è, come affermano con un’espressione felice Massimo Montanari e Alberto Capatti, nel loro libro ‘La cucina italiana. Storia di una cultura, il Paese <<delle cento città e dei mille campanili>> e soprattutto <<delle cento cucine e delle mille ricette>>. Sono proprio le molteplici identità della nostra gastronomia a costituirne l’elemento distintivo, quello di maggiore fascino e attrattività.”

Così cominceremo dagli antipasti e dalle ‘acciughe al verde’ passando per quelle ripiene incontrando ricette conosciutissime tipo la Caponata o il Casatiello. Ma anche ricette poco conosciute, sempre tradizionali, tipo ‘Agliata di pesce’, sempre orientati dal gusto.

Ricette D’Italia se vuoi lo compri QUI

Dagli antipasti passeremo ai primi piatti con gli ‘Agnolotti dal plin’ passando per pasta e fagioli, paste e gnocchi di ogni sorta, e molto altro che stuzzicherà il nostro appetito.

I classici ci sono davvero tutti, dicevamo, ma le ricette tradizionali regionali, cittadine, paesane, contadine, ecco, queste sono il vero stupore nella lettura.

“D’altronde il patrimonio gastronomico non è un repertorio statico, codificato una volta per tutte: in continuo movimento, si crea e ricrea, si deposita e si pratica.”

Una lettura che scorre fluente con la sapienza di Slow Food nel proporre le ricette in modo chiaro, esaustivo e fruibile a tutti.

Ogni ricetta ha infatti la regione di origine, il ristorante di riferimento dove gustarla al meglio, gli ingredienti con il numero di persone dedicate, il tempo di svolgimento. E la spiegazione semplice ed efficace, ogni tanto anche corredata da immagine di riferimento.

Oltre i primi piatti andremo ai secondi e poi ai dolci in un tripudio di conoscenza del territorio grazie alle centinaia di ricette presenti in questa preziosa guida italiana.

Ricette D’Italia è un libro pratico e utile, colorato e creativo che rende la vita facile a chiunque voglia dedicarsi in cucina, anche quindi ai meno esperti.

Un libro speciale che va a inorgoglire la nostra biblioteca culinaria. Ed è un ottimo regalo per l’amico/a in cerca di ricette particolari che però provengano dal tradizionale panorama italiano.

RICETTE D’ITALIA – SLOW FOOD EDITORE – 2022

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: