Recensione di Ritorno All’ Eden – Paco Roca

Recensione di Ritorno All’ Eden – Paco Roca

Ritorno All’ Eden, graphic novel ultima opera di Paco Roca, è un lavoro autobiografico intenso ed elegante. Il racconto riporta “in vita” le vicende familiari legate alla madre dell’ autore: Antonia.

A fare da sfondo gli avvenimenti della Spagna durante il secondo dopoguerra e l’arrivo della dittatura franchista.

Il mistero su una fotografia di famiglia, che ritrae alcuni protagonisti di Ritorno All’ Eden, è il pretesto che dà inizio alla storia. Chi sono quelle persone, apparentemente sorridenti, immortalate in un momento di svago al mare. Quali vicende nascondono?

«Quel giorno al mare fu l’ultimo che Antonia passò con Amparín e con sua madre. E non fu un giorno felice. A dire il vero, pochissimi momenti del passato lo furono per lei. Sebbene quella fotografia non cristallizzasse un paradiso perduto per Antonia rappresentava un’ illusione.»

E perché Antonia sembra custodirla come un tesoro molto prezioso, nel tempo. Anche quando gli anni passano e la vita scorre.

Ritorno All’Eden se vuoi lo compri QUI

Tavola dopo tavola, entriamo nel vivo di un racconto femminile e collettivo. Conoscendo la protagonista. La sua nascita in una famiglia povera. Il suo vissuto in una Spagna conservatrice e tiranna.

Attraverso delle immagini di una sensibilità rara, in Racconto Dell’ Eden, vengono narrati i drammi di un microcosmo familiare, dei suoi componenti e di riflesso di un paese schiacciato dalla dittatura. La miseria, la disumanità. La voglia di un riscatto economico e sociale , tutto questo diventa linea e tratto.

Intima e profonda, questa graphic novel esplora in maniera autentica i sentimenti e le emozioni. Anche i meno nobili. Commuove senza riserve l’immagine di una madre, Antonia, che prima di esserlo è stata una bambina, un’ adolescente con il proprio bagaglio di esperienze. Una donna con un passato di drammi, di amori, di perdite a farle da specchio.

Leggerla è fare pace con il passato. Comprenderlo.

«Come Antonia, tutti brilliamo per un breve istante insieme ad altri bagliori nelle tenebre della non esistenza. Per questo abbiamo bisogno di sapere che prima di noi ce ne sono stati altri. Confidiamo inoltre, che in futuro ce ne saranno altri come noi e che perdureremo nella loro memoria. Solo così questi piccoli e brevi lampi diventeranno un fascio di luce. Sosteniamo una lotta costante contro l’ oblio, che prova a cancellare il passato.»

RITORNO ALL’ EDEN – TUNUÉ – 2021

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: