Non E’ Un Lavoro Per Vecchi è un racconto passionale astratto dai tanti business affrontati da Riccardo Pozzoli.

Come esploratore del mercato digitale ne ha affrontate tante di avventure manageriali. Si vince o si perde, l’importante è sempre andare avanti. Ma non solo da lui perché all’interno sono presenti numerose testimonianze.

Probabilmente, il nome di Riccardo Pozzoli viene generalmente accostato a quello di Chiara Ferragni.

Non E’ Un Lavoro Per Vecchi lo trovi QUI

Già, perché insieme hanno creato The Blonde Salad, ovvero il blog che ha lanciato la Ferragni nel mondo dell’altissima moda. Inventando il termine di fashion blogger. E se oggi è l’influencer più importante nel campo della moda è anche merito di The Blonde Salad. E di Riccardo Pozzoli, ovviamente.

All’epoca erano fidanzati e supportando i costi solo del dominio del sito e della camera fotografica hanno iniziato a farsi conoscere in tutto il mondo.

Con quella semplicità e freschezza che ha sempre caratterizzato quello che è vicino alla fashion blogger italiana. Da lì sono passati alla Chiara Ferragni Collection e alla Tbc Crew, dove hanno affilato le loro armi digitali, di business e artistiche per entrare nel firmamento planetario dei progetti ben riusciti.

In Non E’ Un Lavoro Per Vecchi, vengono affrontati tutti gli aspetti necessari per passare da una buona idea fino al business che ne deriva. Passando per un sacco di variabili e di determinanti.

Si comincia dalla necessità di scappare dalle costrizioni mentali che ci vedono legati, specialmente in Italia, al cosiddetto ‘posto fisso’ e sicuro per volare poi verso i propri bisogni e quelle aspirazioni che per molti restano solo sogni nel cassetto.

La vera forza di un bisogno è la spinta verso il cambiamento. E questo viene espresso chiaramente già dalle prime pagine di Non E’ Un Lavoro Per Vecchi.

Poi si passa a capire cosa sia una start-up smantellando tutti quei luoghi comuni generalmente associati a quel nome. Ci sono già presenti numerose ‘dritte’, come per esempio dove, e come’ racimolare i finanziamenti necessari per spiccare il volo. E pure per restare in quota.

Si passa alla visione del progetto e dell’insieme con numerosi esempi di persone capaci di concretizzare qualcosa che avevano in testa e farlo diventare fortemente remunerativo.

Non E’ Un Lavoro Per Vecchi lo trovi QUI

Altro fattore determinante è la scelta del personale e i vari ambiti di collocazione. Come un carattere sbagliato possa compromettere un’intera azienda, o come quello giusto invece possa espanderne le capacità produttivo.

Molto bello è anche il capitolo dedicato ai successi e agli insuccessi. E anche quello riservato a noi italiani non è da sottovalutare.

Ogni aspetto viene analizzato con una fruibilità espansa. Tutti ne possiamo beneficiare purché siamo pronti al al cambiamento. E la nostra mente ne sarà entusiasta, vedrete.

NON E’ UN LAVORO PER VECCHI – DEAGOSTINI – 2018

   

No votes yet.
Please wait...
  • 2
  •  
  •