Recensione di Un’ Estate Fa – Zidrou – Lafebre

Recensione di Un’ Estate Fa – Zidrou – Lafebre

Un’ Estate Fa è una di quelle graphic novel che  commuove. E lo fa semplicemente attraverso il ricordo.

Ripercorrendo a ritroso le tre estati speciali del 1973, del 1969 e del 1962, vengono raccontate le vacanze della famiglia Faldérault.

Scopriremo il perché sono speciali, mettendoci in viaggio anche noi con i protagonisti della nostra storia.

E li vediamo partire tutti insieme, dal Belgio, alla ricerca del mare “del sud”, del sole e del caldo nella memorabile Renault 4. Rincorrendo avventure che si materializzano in tende, cieli stellate, canzoni, risate e lacrime.

Un’ Estate fa è un fumetto corale che racconta generazioni di figli, genitori e nonni , ma ci offre anche uno sguardo intimo su ciascuno di loro.

Sotto un cono di luce, tra il frastuono di questa “ciurma” rumorosa, ci appaiono uno ad uno i protagonisti della nostra storia.

Ed in particolare conosciamo Pierre combattuto tra il suo divenire come fumettista e il suo ruolo di giovane padre. Uomo innamorato e sensibile che lo rendono vivo e vicino a noi.

Un’Estate Fa se vuoi lo compri QUI

Il personaggio emblematico di Mado, la moglie di Pierre, una donna vitale, innamorata e conflittuale, una madre con in dono la forza salvifica dell’abbraccio.

Un’ Estate Fa racconta la storia di una famiglia. Lo fa in maniera emozionante, che tocca l’anima di chi legge con uno stile grafico elegante e dai colori definiti, pieni e autentici.

Finita la lettura, c’è una pagina bianca.

Ho scritto il mio finale. E tu sicuramente avrai il tuo da scrivere.

Agosto, siamo nel pieno degli anni’ 80 in lontananza una Fiat 128 parte. Vedo un uomo alla guida ed a fianco una donna sono felici, la radio parla e dietro una bambina che sogna il mare.

Sono io.

Raccontarti? E che ti racconto papà? La felicità non si racconta!”

UN’ESTATE FA – BAO PUBLISHING – 2019